Baska

Baska sulla isola di Krk. È a Baska (Bescanuova, in italiano) che termina la strada principale isolana la quale, per una quarantina di chilometri, va zigzagando in direzione nord-sudest-est. Così Baska, in un certo senso, diventa una sorta di “luogo ai confini della Terra”, uno di quei luoghi ricchi d’interesse che, com’è normale che sia, diventano una tappa obbligata per ogni visitatore. Non titubate, dunque, ma venite a Baska, una località da visitare a tutti i costi!

La strada, per un istante, vi porterà a costeggiare il letto dell’unico fiume dell’isola di Krk (Veglia) che, anche se spesso prosciugato, è stato onorato del nome di Vela Rika, ovvero “Il grande fiume”. Lo attraverserete in due punti passando sopra altrettanti ponti; in prossimità di un’ampia curva potrete notare la presenza di un mulino ad acqua che, con la sola forza delle cascate di questo piccolo fiume, muoveva la sua mola di pietra per macinare il frumento e produrre farina. Da allora non è passato molto tempo: sull’isola di Krk ci si ricorda di mietiture risalenti ad una cinquantina d’anni fa!

Sia la Vela Rika, sia la strada isolana vanno a sfociare insieme nel medesimo specchio di mare antistante la località di Baska. Navigando per questo stesso mare vedrete la fonte dell’esistenza della gente di Baska: il turismo. Questo paese s’affaccia ad una spiaggia ghiaiosa a forma di mezzaluna lunga 2 chilometri alla quale Baska deve la sua fama di località di villeggiatura.

Furono i cechi a scoprire, all’alba del XX secolo, la spiaggia di Baska e la bellezza del paese e dei suoi dintorni. Emil Geistlich, già direttore del Praskih novina (il Giornale di Praga), capitò a Baska per lavoro, per scrivere, cioè, un articolo sul luogo. Le sue impressioni su Baska furono così forti che il reportage pubblicato sul giornale, intriso di slanci poetici ispirati dalla bellezza dei luoghi, richiamò a Baska un gran numero di turisti provenienti dalla Cechia che, ancor oggi, sono tra i suoi visitatori più fedeli. Baska, tuttavia, con le sue peculiarità, attrae turisti provenienti da tutto il mondo.

La succitata spiaggia, lunga, bellissima e ricca di tante opportunità di svago, è una delle principali ragioni del richiamo turistico della località, così come la bellezza del paese, passeggiando per le cui vie vi sembrerà di sfogliare un manuale d’architettura costiera. A Baska, quale “luogo ai confini della Terra”, vi si presenterà l’occasione di partecipare a gite sulle isole circostanti (sulla disabitata Prvić o sulle vicine Grgur e Goli) e nell’entroterra (Senj). L’area montuosa alle spalle di Baska è un luogo da esplorare a piedi, camminando per i bei sentieri montani, mentre i più arditi proveranno la loro abilità di scalatori su una parete da arrampicata a due passi da Baska.

Baska vanta diverse strutture ricettive d’alto livello, tra le quali ricordiamo alberghi anche a 4 stelle, appartamenti a Baska in affitto, ville (anch’esse a 4 stelle) e campeggi.

Baska offre anche la possibilità d’organizzare congressi, seminari, conferenze e meetings in sale climatizzate e dotate di tutta l’apparecchiatura più moderna.

Nel centro wellness dell’hotel “Corinthia” avrete l’opportunità di provare gli effetti benefici delle essenze profumate della flora mediterranea. Il centro benessere offre anche tanti programmi di svago e fitness, il piacere delle saune e dell’idromassaggio, trattamenti di bellezza, vari bagni, massaggi, sedute d’aromaterapia, saune Spa e trattamenti cosmetici per la cura del viso e del corpo.

Un luogo come Baska non può non proporre anche una ricchissima offerta gastronomica e tante occasioni per il divertimento. Ma questi sono dettagli che non intendiamo svelare, lasciando al visitatore il piacere di scoprirli uno per uno. Egli sceglierà ciò che più gli piace per abbandonarvisi durante il suo soggiorno a Baska, un “luogo ai confini della Terra” da non perdere per nessuna ragione al mondo!

Baska